Ad essere sinceri inizialmente l’Associazione Artemide avrebbe dovuto chiamarsi Associazione Arianrhod. Nel discuterne, però, ci siamo resi conto che sarebbe stato difficile da ricordare e in molti si sarebbero chiesti come pronunciarlo.

Siamo così approdati ad Artemide, dea greca che associamo alla caccia e al tiro con l’arco. Quello che non tutti sanno è che Artemide è associata anche alla luna, e la dea delle iniziazioni femminili – e quindi del parto. L’equivalente romano veniva chiamato Diana; anch’essa dea della caccia, protettrice degli animali selvatici, custode delle fonti e dei torrenti, e protettrice delle donne, cui assicurava parti non dolorosi. Due nomi per lo stesso volto della Signora, probabilmente; sebbene alcuni studiosi pensino l’identificazione tra le due figure sia avvenuta in un secondo momento.

Abbiamo scelto di rifarci ad Artemide anche nella sua veste di protrettrice degli animali selvatici; ci piaceva il legame con la Natura, con l’intero ecosistema, di cui noi sentiamo di essere parte integrante. Ci piaceva sopratutto il carattere indipendente che viene associato a questa dea; la nostra indipendenza è per noi importante su molti livelli.

E Associazione Artemide fu.